Blog su lingua e civiltà greca e latina
Martirio di San Sebastiano
09 Set, 2022

Nel 313 d.C. venne emanato il cosiddetto editto di Milano, un provvedimento voluto dai due imperatori di allora (Costantino e Licinio) che concedeva libertà di culto ai cristiani e poneva fine a una sanguinosa stagione di persecuzioni. Una lettura attenta dei testi che ci informano su quei fatti permette di intuire cosa stesse cambiando e cosa rimaneva immutato nella politica religiosa romana. Gli imperatori mantenevano il controllo sugli affari religiosi (il concetto di libertà di coscienza individuale non si era ancora affacciato) ma sceglievano per la prima volta di non definire quali fossero “gli dei” o “il dio” da venerare. Il riferimento, significativamente, era a “qualunque divinità fosse in cielo”.

Leggi
Cartina con Ugarit e tavoletta ugaritica sovraimpressa
26 Ago, 2022

Ebraico, aramaico, fenicio ed arabo sono lingue che appartengono ad uno stesso gruppo linguistico chiamato semitico occidentale. Tutti questi idiomi hanno una caratteristica comune: nessuno è attestato prima del I millennio a.C. Proprio per questo la scoperta di Ugarit, avvenuta negli anni Venti del Novecento sulla costa siriana, assume un’importanza eccezionale: all’improvviso sono emersi oltre mille testi risalenti al XIV/XII sec. a.C., scritti in un’antichissima lingua semitica occidentale e portatori di informazioni fondamentali per la cultura e la religione dell’area. Le tavolette di Ugarit ci restituiscono infatti uno spaccato inedito delle divinità “cananee”, in un’epoca in cui non si era ancora imposta una figura decisamente dominante, come avverrà nell’area siro-palestinese nel I millennio a.C.

Leggi
Tavoletta in lineare B con foto di Michael Ventris
22 Lug, 2022

L’1 giugno 1952 l’architetto inglese Michael Ventris, appena trentenne, pubblicò una breve nota dal titolo "Le tavolette di Cnosso e di Pilo sono scritte in greco?" Quella data segnò l’inizio della comprensione di una scrittura fino ad allora oscura, attestata su migliaia di tavolette di argilla rinvenute nei palazzi micenei. La data della decifrazione non era casuale: Ventris aveva partecipato alla seconda guerra mondiale, durante la quale aveva appreso il calcolo statistico proprio della crittografia, che poi applicò con successo alla lineare B. Decisivi furono anche un confronto con il sillabario cipriota classico e i contributi di un’altra studiosa, Alice Kober, che avevano già fatto comprendere come la lingua celata dalla lineare B avesse delle declinazioni, sul modello del greco, del latino e delle altre lingue indoeuropee.

Leggi
Grotta della resurrezione di Cristo con sudario
10 Apr, 2020

Come facciamo a sapere quando cade la Pasqua in un certo anno? La data dipende dall’equinozio di primavera, ossia dal moto della Terra intorno al Sole, dalle fasi lunari e dal giorno della settimana. Siccome però l’anno solare non è formato da un numero esatto di cicli lunari né di settimane, gli antichi cristiani dovettero elaborare un complesso sistema per prevedere quella data.

Leggi
Ragazzo traduce versione di latino o di greco
12 Feb, 2020

La tipica versione dal latino o dal greco ha ormai poco senso. Illudendosi di alleviare la propria frustrazione e le fatiche di studenti demotivati, gli insegnanti non vedono che spesso la prova di traduzione quasi azzera l’esperienza del testo, dà importanza quasi solo alla grammatica e un peso abnorme all’uso acritico del vocabolario: insomma, ostacola la comprensione dei significati e delle idee.

Leggi
Tu Bishvat, il capodanno degli alberi della tradizione ebraica
10 Feb, 2020

Tu Bishvat significa in ebraico “15 del mese di shvat”, corrispondente al nostro gennaio-febbraio.  Secondo la tradizione rabbinica in prossimità di quella data spuntavano le prime gemme sugli alberi a Gerusalemme. Tu Bishvat in origine non era una vera e proprio festa, ma la semplice indicazione dell’inizio di un nuovo anno fiscale. Fu solo a partire dal XVI secolo che si creò la tradizione di ampi festeggiamenti, nei quali è tuttora d’obbligo mangiare diverse varietà di frutta (almeno sette). Al centro della festa, ricchissima di simboli e significati, è la celebrazione della natura.

Leggi
Pelope e Ippodamia - Corsi di greco, latino e lingue antiche
08 Set, 2019

Partecipa anche tu alla presentazione dei corsi di Athena Nova, che si terrà il 16-17-18 settembre 2019 rispettivamente a Milano, online e Bergamo. Per quanto riguarda la presentazione online, sarà anche l'occasione per vedere come funzionano i nostri corsi a distanza. La registrazione è necessaria per partecipare alle presentazioni, è gratuita e senza impegno. 

Leggi
Maturità 2019 - prova di latino e greco
21 Giu, 2019

All’esame di stato 2019 gli studenti di liceo classico dovevano tradurre un passo di Tacito (Historiae I 27), ma per la prima volta hanno potuto inquadrarlo nel suo contesto grazie a una presentazione e a due passi tradotti che lo precedono e seguono. Tacito racconta come prese il via, il 15 gennaio 69 d.C., il colpo di stato con cui Otone avrebbe ucciso l’imperatore Galba per prenderne il posto. Lo stesso episodio veniva proposto anche nel racconto di Plutarco (Galba XXIV 2-XXV 2), in greco e in traduzione italiana. Infine, tre domande aperte invitavano a confrontare e approfondire i due brani.

Leggi

Pagine