acropoli atene
15 Dic, 2017

La grammatica è una componente importante di qualsiasi insegnamento del greco antico. Spesso si pensa che il cosiddetto “metodo natura” trascuri lo studio della grammatica, ma non è così. La riflessione grammaticale è semplicemente spostata dopo l’acquisizione delle competenze linguistiche di base e serve a organizzare meglio queste stesse competenze. Vediamo nel concreto come il metodo grammaticale-traduttivo e il metodo natura utilizzino la grammatica.

Leggi
hater
11 Dic, 2017

Le favole di Esopo hanno spesso una morale difficile da comprendere per noi moderni, fatta di rassegnazione. Tuttavia alcuni racconti, non incentrati sui rapporti di potere, dipingono delle figure umane ancora attuali. Ne “il capretto che stava in casa e il lupo” sembra quasi di scorgere l’immagine di uno “hater” dei giorni nostri.

Leggi
iscrizione coppa nestore
30 Nov, 2017

La lettera acca (H) in italiano si scrive ma non si pronuncia. Si tratta di una particolarità grafica che si spiega con la storia travagliata di questo simbolo. Creato dai Fenici tremila anni fa, esso venne fatto proprio dai Greci in modi diversi: alcuni lo usarono per indicare l'aspirazione, altri come trascrizione della vocale e (lunga). I Romani derivarono il segno dall'alfabeto greco di Cuma, dove esso aveva valore di aspirata. L'italiano conserva la pronuncia del latino rustico, in cui le aspirate non erano fatte sentire. Le acca iniziali del verbo avere sono una convenzione ortografica per distinguere quelle forme verbali da parole di suono uguale ma senso diverso.

Leggi
Zancle - Messina vista dall'alto
16 Nov, 2017

I Greci che fondarono Zancle, sullo stretto di Messina, videro nel loro porto la falce usata da Crono per evirare il padre Urano. Il mito doveva avere un significato speciale per quei primi coloni greci. Il nome venne mutato in Messene alcuni secoli più tardi, ad opera del tiranno Anassilao di Reggio.

Leggi
Dioscuri: antichi salvatori dei marinai nel mito greco
06 Nov, 2017

I Dioscuri, Castore e Polluce, erano antiche divinità greche che apparivano  sotto forma di fuochi di Sant’Elmo, prima delle tempeste in mare. Erano immaginati come giovani cavalieri, che manifestavano la loro presenza attraverso le fiammelle blu che brillavano sugli alberi delle navi.

Leggi
Ultime 5 lettere dell'alfabeto greco antico (ypsilon, phi, chi, psi, omega)
24 Ott, 2017

Le ultime cinque lettere dell’alfabeto greco sono un’aggiunta non presente nell’alfabeto fenicio, da cui deriva quello greco. Studiarle è di grandissimo interesse per capire le difficoltà avute dai Greci nel definire il proprio sistema di scrittura.

Leggi
Antica nave greca
20 Ott, 2017

Isola di Thera (odierna Santorini), 630 a.C, siccità e carestia colpiscono la comunità da sette anni. La confusione cresce tra gli abitanti. Alla fine una parte importante di cittadini è costretta a emigrare e si trasferisce in Africa. Conosciamo bene la vicenda perché ce ne informa un’ottima fonte, Erodoto di Alicarnasso, il padre della storiografia occidentale.

Leggi

Pagine