Nascita e destino nell'antico Egitto: Meskhenet e i mattoni del parto
Papiro dei morti con dettaglio di Meskhenet
  • Contenuto: conferenza online
  • Tipo di iscrizione: guarda la registrazione
  • Data conferenza: 19/01/21 - 19:00
  • Durata: 1 ora
  • Docente: Matteo Lombardi
12€

La nascita è il primo grande "rito di passaggio" di un essere umano, il primo passo nella grande avventura della vita. Partorire, oggi come ai tempi degli antichi Egizi, vuol dire vivere un momento di gioia ma anche di dolore e di rischio, per la madre e il bambino. 

Per gli antichi Egizi la nascita è un evento che deve essere tutelato da pratiche magico-religiose perché rappresenta il momento decisivo in cui si cristallizzano la personalità e il destino dell'individuo. Le donne egizie avevano l'abitudine di partorire accovacciate su quattro mattoni: tale dispositivo venne rapidamente divinizzato con il nome di Meskhenet, dea tutelare del nascituro e responsabile dell'attribuzione del suo destino. 

Attraverso la presentazione di una ricerca inedita sull'argomento, il dott. Lombardi, conduttore della conferenza, consentirà di ripercorrere la storia di questa divinità, la sua iconografia, le sue funzioni e l'impatto dei concetti ad essa correlati sull'immaginario religioso egiziano.

Guarda un'anteprima

Relatore

Profile of Matteo Lombardi

Dopo una laurea in Egittologia (Documenti dell'Evergetismo privato nell'Egitto dell'epoca tarda attraverso alcuni documenti epigrafici) presso l'Università di Torino, Matteo Lombardi ha proseguito la propria formazione con un master in Scienze dei Beni Culturali - Egittologia (Ilchioscodi Nectanebo I a File) e un Master in Studi Avanzati in Egittologia (Il chiosco del re Nectanebo I a File: analisi e sintesi preliminari). Attualmente è dottorando di ricerca in Egittologia all'Università di Ginevra, dove conduce una ricerca dal titolo Meskhenet nell'universo religioso dell'antico Egitto: nascita, destino, divinità, tempio. Matteo ha diversi anni di esperienza nella ricerca scientifica nelle Università e nelle Istituzioni Museali (Museo Egizio di Torino e del Cairo) ed è stato membro di alcune missioni archeologiche in Egitto (Alexandria e Luxor). I suoi interessi scientifici riguardano l’epigrafia, l'archeologia e la geografia religiosa. Da oltre dieci anni si dedica anche alla didattica e alla divulgazione scientifica (sia della lingua egiziana che di aspetti storici-culturali) per conto di Associazioni, Musei e altri organismi.

Requisiti per partecipare

La conferenza è rivolta a chiunque sia interessato. Non è richiesto alcun requisito particolare.

Costo della conferenza e pagamento

La conferenza ha un costo di 12€.

Il pagamento può essere fatto tramite carta di credito, PayPal o bonifico bancario.

Hai altre domande? Contattaci!

Se hai dei dubbi, contattaci usando il modulo sul nostro sito, scrivici a info@athenanova.it o chiamaci ai numeri 02 87 25 06 80 oppure 375 59 04 676 o scrivici su whatsapp (375 59 04 676).

Recensioni sulla conferenza (1)

Solo i partecipanti al possono inserire delle recensioni.

Francesco
5
INTERESSANTE
Docente del corso:

Il prof. Lombardi ha esposto, in modo chiaro ed appassionato, il frutto del suo lavoro di ricerca su un tema curioso della civililtà egizia, mostrando come un aspetto materiale della società (la peculiare modalità con cui le donne egiziane partorivano) sia stato legato ad una serie di credenze sul destino dell'uomo e ad una divinità apposita, e come questa divinità si sia evoluta nel tempo. Molto interessante.