Corso di pittura vascolare greca
  • Posti rimanenti: in esaurimento (solo 1)
  • Iscrizione disponibile: Segui in diretta
  • Numero lezioni: 4
  • Durata lezioni: 1 ora e mezza
  • Ore totali: 6
  • Giorno lezioni: Giovedì 21:00-22:30
  • Inizio corso: 04/03/2021 (4 lezioni già svolte, subito disponibili in registrazione)
  • Fine corso: 25/03/2021
  • Docente: Laura Rizzi
  • Sede: online (piattaforma di Athena Nova)
  • Registrazioni e bacheca fino al: nessuna scadenza per le registrazioni; per la bacheca: 04/09/2021
69
59€

Prima ti iscrivi meno paghi: -10€ se ti iscrivi entro il 31/07/2021

L'importanza della pittura vascolare greca

Lo studio dei vasi greci e delle pitture che spesso li accompagnano è fondamentale per la storia dell'arte antica: il tipo di impasto, le dimensioni e le forme della ceramica esprimono il livello di tecnologia raggiunto. Allo stesso tempo i soggetti scelti per la decorazione svelano dettagli sulla vita quotidiana, sul culto e sui principali eroi e dei venerati. 

Nel mondo greco, ove la pittura parietale e su tavola è in larga parte perduta, si può attraverso la pittura vascolare analizzare l'evoluzione attraverso i secoli della rappresentazione della figura umana e dello spazio e porre un parallelismo con lo sviluppo della scultura. Ad esempio nel periodo geometrico si creano statuette in forme semplificate che trovano corrispondenza con le figure umane dipinte a silhouette sui vasi. 

La pittura vascolare recepiva le tendenze delle differenti epoche: dalla essenziale decorazione geometrica si passò al gusto ornamentale del periodo orientalizzante; dalla tecnica delle figure nere, fiorita tra il VII e il VI sec. a.C. insieme alla raffigurazione di scene sempre più complesse per numero di personaggi e dettagli, si giunse  verso la fine del VI secolo all'innovativa tecnica a figure rosse. 

Molte città greche - soprattutto Corinto ed Atene - videro l'emergere di importanti officine specializzate. I maestri ceramografi divennero veri e propri artisti, che posero le loro firme su creazioni richieste ed esportate in tutto il Mediterraneo. 

I vasi greci, alcuni con iscrizioni, sono per noi una inimmaginabile fonte di informazioni. Oggetti di collezionismo fin dall'epoca antica, quei manufatti sono oggi sparsi nei musei di tutto il mondo. Si tratta di reperti ambiti, non di rado venduti illegalmente e comprati in aste internazionali.

Descrizione del corso

Durante il corso si apprenderà a classificare i vasi greci in base alla loro forma e funzione (vasi per conservare, contenere, per simposio o per profumi ed unguenti, vasi cerimoniali o celebrativi), a stabilirne una datazione in base allo stile ed alla tecnica decorativa e a identificare i soggetti principali.

Il corso delineerà, secondo una cronologia di massima, l’evoluzione nel tempo delle forme ceramiche e si concentrerà poi sulle forme più diffuse, di cui analizzeremo le parti costitutive, le tecniche di produzione e decorazione soffermandoci su autentici capolavori come il Cratere tardo geometrico del Metropolitan, il Vaso François di Kleitias, il Cratere di Euphronios, la coppa di Duride, l’anfora di Eracle ed Atena di Andocide. Saranno proposti dalla docente anche dei piccoli lavori/ approfondimenti che chi vorrà potrà svolgere fuori dall'orario delle lezioni, per poi discuterne insieme.

Il quarto incontro prevederà una esercitazione pratica sui seguenti temi:

  • Classificazione di alcuni vasi in base alla forma
  • Analisi dell’apparato decorativo (decorazione principale e decorazioni secondarie)
  • Datazione

Obiettivi del corso

Il corso avrà una durata di sei ore e fornirà delle competenze di base per scoprire ed ammirare la pittura vascolare greca. In particolare questi sono gli obiettivi del corso:

  • apprendere le tecniche di realizzazione e decorazione dei vasi partendo dalla ceramica minoica e micenea per giungere ai vasi in stile geometrico, orientalizzante fino ai vasi a figure nere e figure rosse;
  • classificare le forme vascolari più diffuse presenti in musei e collezioni d’arte (anfora, cratere, hydria, oinochoe, pelike, dinos, kantharos, kylix);
  • analizzare le differenze tra vasi a figure nere e figure rosse attraverso l’opera di alcuni grandi ceramografi e ceramisti greci (Kleitias, Exekias, Euphronios,Euthymides, Onesimos);
  • porre in relazione la pittura vascolare con le arti maggiori (pittura e scultura) individuando nel corso dei secoli le innovazioni nella rappresentazione della figura e dello spazio;
  • porre a confronto la produzione ceramica greca attica con quella di alcuni centri della Magna Grecia come la ceramica apula sovradipinta di Gnazia;
  • analizzare l’influsso tecnico e stilistico della ceramica greca sulla ceramica prodotta in epoca neoclassica.

Contenuto delle lezioni

Questi saranno i principali temi delle lezioni:

  1. L’importanza della ceramica in archeologia  (elemento di datazione, oggetto di collezionismo, indicatore di rotte commerciali).
    Tecniche di produzione e principali forme.
    Ceramica minoica, micenea, greca geometrica.
  2. I soggetti presenti sui vasi (dei ed eroi, vita quotidiana, natura ed animali).
    I principali centri di produzione della ceramica (Corinto ed Atene).
    Ceramica orientalizzante. Ceramica a figure nere
  3.  I vasi “bilingui”
    I maestri delle figure rosse.
    Forme e soggetti decorativi.
  4.  Influenza della ceramica greca nel tempo.
    La ceramica sovradipinta di Gnathia.
    Ceramica neoclassica.
    Esercitazione finale.

Insegnante

Profile of Laura Rizzi

Laura Rizzi

Laura Rizzi si è laureata in Archeologia Classica all'Università degli Studi di Milano con una tesi di iconografia romana su abbigliamento, acconciature ed ornamenti nel periodo dei giulio-claudii. Ha frequentato un master biennale in "Musealizzazione, Tutela e Valorizzazione dei Beni Archeologici" presso l'Università di Roma 2 Tor Vergata e un corso in "Management dei Beni Culturali" presso l’Università Luiss di Roma. Ha fatto uno stage presso i Musei Civici di Albano Laziale ove ha realizzato un progetto di archeologia sperimentale sulla moda romana per la didattica museale agli studenti delle scuole inferiori e superiori; ha collaborato con la Soprintendenza Archeologica Lazio in occasione della mostra Moda e Bellezza nell’Italia Antica. Dall’Anno Accademico 2003-2004 organizza e tiene Corsi di Archeologia e Storia dell'Arte presso l'Università Sperimentale Unisped di Roma. Nel 2009 ha aperto il sito laltraroma.net e nel 2015 ha fondato l'Associazione Culturale L'altra Roma di cui è attualmente presidente.

Requisiti per partecipare

Il corso è rivolto a chiunque sia interessato alla materia. Non è richiesto alcun requisito particolare.

Posti limitati

Il corso prevede un numero limitato di posti per seguire le lezioni in diretta. Al raggiungimento del numero limite, verranno chiuse le iscrizioni con la modalità "segui in diretta".

Corso online: come funziona

Il corso potrà essere seguito sulla piattaforma online creata da Athena Nova per lo studio del mondo antico. Il nostro centro culturale investe costantemente in ricerca e sviluppo tecnologico. Lo scopo? Garantire qualità e facilità d'uso ai nostri studenti. Moltissime persone di ogni età seguono da anni i corsi online di Athena Nova e sono entusiasti. 

Per seguire le lezioni in diretta non bisogna installare nessun programma: basta accedere alla propria area personale qualche minuto prima delle lezioni e premere un bottone per "entrare in aula".

Guardare le registrazioni delle lezioni è ancora più semplice: le troverai nella tua area personale a partire dall'indomani del loro svolgimento in diretta

Materiali per il corso

Non è richiesto alcun materiale specifico e non bisogna acquistare alcun libro per partecipare al corso. Durante le lezioni i docenti forniranno, per chi sia interessato, suggerimenti su eventuali testi, letture o approfondimenti.

COSTO DEL CORSO E PAGAMENTO

Il corso ha un costo di 69€. Eventuali sconti sono indicati vicino al prezzo (in alto su questa pagina). Se segui già dei corsi di lingua Athena Nova, effettua il login per vedere eventuali sconti a te riservati.

Il pagamento può essere fatto tramite carta di credito, PayPal, bonifico bancario, welfare voucher (Edenred, Easy Welfare), carta del docente (vedi sotto).

Iscrizione con carta del docente

Il corso è rivolto a persone di qualunque età e formazione, compresi gli insegnanti della scuola pubblica. Questi ultimi possono utilizzare il bonus di carta del docente per iscriversi: Athena Nova è infatti un ente accreditato presso il Ministero dell'Istruzione.

Se sei un docente ti basta generare sul portale di Carta del docente un buono per: Ente onlineFormazione e aggiornamentoCorsi aggiornamento enti accreditati/qualificati ai sensi della direttiva 170/2016. Successivamente torna sul sito di Athena Nova, procedi con l'iscrizione e seleziona "carta del docente" al momento del pagamento. Il buono generato potrà avere un valore anche inferiore all'importo da pagare: la parte mancante potrà essere saldata con bonifico bancario.

I corsi di Athena Nova sono presenti sul portale SOFIA dedicato alla formazione dei docenti: se vuoi inserirli nel tuo curriculum professionale, iscriviti anche su Sofia.

Hai altre domande? Contattaci!

Se hai dei dubbi, contattaci usando il modulo sul nostro sito, scrivici a info@athenanova.it o chiamaci ai numeri 02 87 25 06 80 oppure 375 59 04 676 o scrivici su whatsapp (375 59 04 676).

Recensioni sul corso (3)

Le recensioni possono essere inserite solo dagli iscritti ai corsi dopo aver seguito almeno parte delle lezioni.

maria antonietta
5
bellissimo corso
Recensione inserita il:29 Giugno 2021
Docente del corso:Laura Rizzi
Sede del corso:online

Bellissimo corso, molto interessante e ben strutturato.

Claudia
4
CONSIDERAZIONI SUL CORSO
Recensione inserita il:17 Aprile 2021
Docente del corso:Laura Rizzi
Sede del corso:online

OTTIMO APPROFONDIMENTO SULLA CERAMICA GRECA, CORREDATO DA SCHEMI E IMMAGINI SIGNIFICATIVI.

Emiliano
5
corso pittura vascolare greca
Recensione inserita il:25 Marzo 2021
Docente del corso:Laura Rizzi
Sede del corso:online

premetto che non ho una formazione classica ne professione legata al mondo dell'arte ma per desiderio di conoscere e comprendere le bellezze dell'arte greca ho deciso di approfondire con letture e corsi. Un ringraziamento speciale alla docente che ha reso le lezioni gradevoli, interessanti dando spunti per approfondire le tematiche affrontate con un nuovo punto di vista. Mi dispiace se per mio errore tecnico non ho potuto partecipare alla verifica finale proprio quando sono stato chiamato a intervenire sulla descrizione di un anfora. Codilali saluti da Emiliano e alla prossima