Platone, Apologia di Socrate: traduzione e commento
Disegno di Socrate
  • Iscrizione disponibile: Guarda le registrazioni
  • Numero lezioni: 13
  • Durata lezioni: 1 ora e mezza (ultima lezione: 2 ore)
  • Ore totali: 20
  • Docente: Fabio Copani
  • Sede: online (piattaforma di Athena Nova)
  • Registrazioni e bacheca: registrazioni incluse fino a un anno dalla data di iscrizione; bacheca fino al 27/09/2024
219
209€

Sconto differita: -10€ su questo tipo di iscrizione.

Il processo a Socrate

Nel 399 a.C. un giovane ateniese di nome Meleto, personaggio di cui sappiamo molto poco, si presentò davanti all’arconte re, il magistrato che si occupava di reati contro il culto e la religione, per presentare formale denuncia contro Socrate: per Meleto quel “sapiente” (la parola filosofo non esisteva ancora come la conosciamo oggi) non credeva nelle divinità tradizionali, introduceva nuovi dei e corrompeva i giovani. Si trattava di accuse molto gravi, che potevano condurre alla condanna a morte dell’imputato.

Il processo si svolse davanti a una giuria di cinquecento cittadini ateniesi. Come era prassi, si succedettero dapprima il discorso dell’accusa, pronunciato da Meleto, e poi quello della difesa, sostenuto da Socrate. Al termine del dibattimento l’imputato venne giudicato colpevole con uno scarto di appena trenta voti (280 a favore dell’accusa, 220 per la difesa). A quel punto venne offerta a Socrate la possibilità di proporre una pena alternativa alla condanna a morte ed egli, ricordando i propri meriti verso la città, propose in modo provocatorio di essere mantenuto a spese dello stato nel Pritaneo, dove avevano vitto e alloggio gli ateniesi più illustri. La giuria non gradì la beffa e ad una seconda votazione furono in 360 a votare per la condanna a morte dell’imputato.

L’opera di Platone

Quando Socrate venne citato in giudizio aveva settant’anni. Per buona parte della sua vita aveva percorso le strade di Atene discorrendo con i suoi discepoli delle questioni più svariate: cos’è la giustizia? Chi può definirsi sapiente? Cos’è l’empietà? Tra i suoi seguaci vi era anche un giovane di buona famiglia di nome Aristocle, conosciuto dagli altri con il soprannome di “Platone”, che forse alludeva alla larghezza delle sue spalle.

Platone nel 399 a.C. aveva ventotto anni ed assistette sgomento alla condanna a morte del maestro. A poca distanza dal processo decise di mettere per iscritto l’Apologia di Socrate, ovvero il discorso di difesa pronunciato dallo stesso Socrate in tribunale. Non si tratta dunque di un racconto ma di un discorso riferito, in cui Socrate parla in prima persona. Benché quella di Platone sia un’opera letteraria bisogna comunque credere che essa non si discosti sostanzialmente da quello che fu udito in tribunale.

Descrizione del corso

Questo corso riguarderà la lettura in greco, la traduzione e il commento dell’Apologia di Socrate. L’obiettivo sarà di arrivare a leggere almeno la prima parte dell’opera (prologo, difesa contro i primi accusatori, difesa contro gli accusatori recenti), giungendo così a poco meno della metà dello scritto di Platone (17a -27e). La lettura in greco permetterà di cogliere appieno tutte le implicazioni lessicali, stilistiche e contenutistiche del testo.

Metodo del corso

Il corso comincerà con una contestualizzazione storica dell’opera di Platone (gli anni del processo, il funzionamento della giustizia ad Atene, l’attendibilità dell’Apologia come documento storico) e si calerà poi nel testo greco. Il testo verrà letto e tradotto in classe dagli allievi con il supporto del docente, utilizzando quanto più possibile una traduzione parola per parola, per non perdere mai d’occhio la struttura della frase originale. Durante la traduzione verranno ripassate le nozioni di grammatica di volta in volta necessarie.

La traduzione dei singoli passi sarà solo il punto di partenza. Ad essa seguiranno esercizi mirati, domande e risposte in greco, brevi riassunti in lingua per abituarsi sempre di più a leggere il testo e a comprenderlo direttamente, senza passare dalla traduzione. Per raggiungere risultati migliori sarà importante anche il lavoro sul teso (traduzione, esercizi, lettura) svolto a casa tra una lezione e l’altra.  

Requisiti per partecipare

Il corso è rivolto a chi abbia frequentato il corso di greco avanzato AV3 con il prof. Fabio Copani o a chi abbia una buona o ottima conoscenza della lingua greca.

Materiali per il corso

Per partecipare al corso sarà sufficiente avere un’edizione dell’Apologia di Socrate che riporti il testo greco dell’opera. Qualunque edizione economica con testo a fronte andrà bene.

Insegnante

Profile of Fabio Copani

Fabio Copani

Dottore di ricerca in Storia Antica e fondatore del centro culturale Athena Nova. Fabio Copani ha un’esperienza pluriennale nel campo dell’antichistica. Si è laureato in Lettere Classiche con 110 e lode all’Università degli Studi di Milano, con una tesi sulla colonizzazione greca in Sicilia. L’anno successivo ha conseguito un master in Histoire et Civilisation all’EHESS di Parigi. Quindi ha svolto un dottorato di ricerca in Storia Antica presso l’Università di Pisa, conclusosi con una tesi su Il mito e il culto di Ecuba. Negli ultimi anni si è occupato di didattica delle lingue classiche e ha insegnato in numerosi corsi per adulti e principianti, online e dal vivo, utilizzando il metodo "Natura".

Posti limitati

Il corso prevede un numero limitato di posti per seguire le lezioni in diretta. Al raggiungimento del numero limite, verranno chiuse le iscrizioni con la modalità "segui in diretta".

Durata del corso e calendario

Al momento sono disponibili i seguenti corsi:

  • Corso intero subito disponibile (modalità: "Guarda le registrazioni"). Insegnante: Fabio Copani.

Corso online: come funziona

Il corso potrà essere seguito sulla piattaforma online creata da Athena Nova per lo studio del mondo antico. Il nostro centro culturale investe costantemente in ricerca e sviluppo tecnologico. Lo scopo? Garantire qualità e facilità d'uso ai nostri studenti. Moltissime persone di ogni età seguono da anni i corsi online di Athena Nova e sono entusiasti. 

Per seguire le lezioni in diretta non bisogna installare nessun programma: basta accedere alla propria area personale qualche minuto prima delle lezioni e premere un bottone per "entrare in aula".

Guardare le registrazioni delle lezioni è ancora più semplice: le troverai nella tua area personale a partire dall'indomani del loro svolgimento in diretta

COSTO DEL CORSO E PAGAMENTO

Il corso ha un costo di 219€. Eventuali sconti sono indicati vicino al prezzo (in alto su questa pagina). Se segui già dei corsi di lingua Athena Nova, effettua il login per vedere eventuali sconti a te riservati.

Il pagamento può essere fatto tramite carta di credito, PayPal, bonifico bancario, welfare voucher (Edenred, Easy Welfare), carta del docente (vedi sotto).

Iscrizione con carta del docente

Il corso è rivolto a persone di qualunque età e formazione, compresi gli insegnanti della scuola pubblica. Questi ultimi possono utilizzare il bonus di carta del docente per iscriversi: Athena Nova è infatti un ente accreditato presso il Ministero dell'Istruzione.

Se sei un docente ti basta generare sul portale di Carta del docente un buono per: Ente onlineFormazione e aggiornamentoCorsi aggiornamento enti accreditati/qualificati ai sensi della direttiva 170/2016. Successivamente torna sul sito di Athena Nova, procedi con l'iscrizione e seleziona "carta del docente" al momento del pagamento. Il buono generato potrà avere un valore anche inferiore all'importo da pagare: la parte mancante potrà essere saldata con bonifico bancario.

I corsi di Athena Nova sono presenti sul portale SOFIA dedicato alla formazione dei docenti: se vuoi inserirli nel tuo curriculum professionale, iscriviti anche su Sofia.

Domande frequenti

Le lezioni sono in diretta?
Sì, le lezioni si svolgono in diretta sulla piattaforma di Athena Nova. Per partecipare basta accedere al proprio account qualche minuto prima dell'inizio e premere sul bottone per entrare in aula. Qui trovi tutte le info sui corsi online.

Non posso seguire le lezioni in diretta. Posso iscrivermi lo stesso?
Sì. Durante le dirette le lezioni si registrano e possono essere viste o riviste da tutti i partecipanti al corso. Le registrazioni dei corsi di lingua rimangono disponibili sul sito di Athena Nova per un anno dall'inizio dei corsi. Le registrazioni dei corsi storico-culturali non hanno scadenza. Qui trovi tutte le info sui corsi online.

Cosa succede se perdo una lezione?
Nulla! Se non sarai presente a una diretta, potrai comunque accedere al tuo account e vedere la registrazione. Qui trovi tutte le info sui corsi online.

Posso seguire il corso senza essere mai presente alle dirette?
Sì. Potrai vedere le registrazioni delle lezioni e, se vorrai, porre delle domande ai docenti nella bacheca del corso (la troverai all'interno della tua area personale). Qui trovi tutte le info sui corsi online.

Posso fare delle domande ai docenti?
Sì. Durante le dirette potrai fare domande in viva voce (usando il tuo microfono) o nella chat della classe. Dopo le dirette potrai scrivere le tue domande nella bacheca del corso, all'interno della tua area riservata.

Come faccio per iscrivermi?
Ti basta premere sul bottone "Iscriviti", in alto in questa pagina, e seguire la procedura guidata.

Hai altre domande? Contattaci!

Se hai dei dubbi, contattaci usando il modulo sul nostro sito, scrivici a [email protected] o chiamaci ai numeri 02 87 25 06 80 oppure 375 59 04 676 o scrivici su whatsapp (375 59 04 676).

Recensioni sul corso

Al momento non ci sono recensioni. Solo gli iscritti al corso possono inserire delle recensioni.