Giulia Buriola
Insegnante

Il mio interesse per l'India comincia al liceo, quando il mio allora professore di filosofia, prima di insegnarci la filosofia greca, ci introdusse al concetto di sanatana dharma (il dharma eterno) e al mondo delle filosofie indiane. 
Incuriositami negli anni, intraprendo il percorso universitario presso la facoltà di Lingue, Culture e Società dell'Asia e dell'Africa Mediterranea (Università Ca' Foscari, Venezia) con l'idea di imparare il sanscrito per conoscere un altro tipo di "classicità", e la hindī per conoscere un altro tipo di "modernità". Continuo con la magistrale in studi sull'India moderna presso l'Università di Amburgo (Germania); non tralascio però il sanscrito e mi interesso alle rivisitazioni letterarie in lingua hindī dell'epica sanscrita del Rāmāyaṇa. 
Dopo un master presso l'università di Leiden (Paesi Bassi), inizio un dottorato presso l'Istituto italiano di Studi Orientali (ISO) dell'Università Sapienza (Roma). Attualmente, mi occupo di storia dell'India medievale. Tramite fonti epigrafiche in lingua sanscrita, studio come le istituzioni imperiali si siano servite del Rāmāyaṇa e dell'immaginario viṣṇuita all’interno discorso pubblico tra 1300 e 1600. Mi interesso anche di agiografia śrīviṣṇuita. 
 

Corsi dell'insegnante